Studio dentistico dott. Massimo Garoglio

Sicurezza e Sterilizzazione

Al fine di tutelare in maniera assoluta la salute dei pazienti, al termine di ogni procedura operativa il personale assistente provvede alla sterilizzazione dei ferri chirurgici e degli strumenti odontoiatrici utilizzati, seguendo linee guida internazionali e rigidi protocolli.
La prima fase di tali manovre prevede la decontaminazione dei residui più grossolani (residui biologici macroscopici, depositi di materiali odontoiatrici come cemento, resine etc.) mediante operazione di lavaggio a mano. Queste operazioni permettono di ottenere dei ferri puliti, pronti per la fase più importante dell'intero ciclo, la sterilizzazione prima chimica, ponendo i ferri a bagno in soluzioni chimiche certificate sterilizzanti, successivamente vengono asciugati, quindi imbustati singolarmente in appositi involucri per essere sistemati in autoclave (di classe B), macchinario che attraverso alte temperature e pressioni prestabilite permetti di eliminare completamente i microrganismi (batteri e virus).
Vengono ulteriormente adottati specifici test che permettono di verificare il corretto funzionamento e l'efficacia delle procedure di sterilizzazione (Helix-Test).